Progetti

100 PRIME UCCP

Progetto promosso dal Co.S. che intende fare evolvere le esperienze associative esistenti in medicina generale verso le nuove forme organizzative (UCCP) previste dall’Accordo Collettivo Nazionale (ACN).

Chi partecipa? 
Gruppi di almeno 20 medici provenienti da forme associative già operanti sul territorio (UTAP, Case della Salute, Medicina di gruppo e Medicina di rete).

Perché aderire?
Perchè l’articolo 26 Ter dell’ACN vigente dal 29 luglio 2009 rende irrinunciabile avviare un percorso di costruzione e gestione di UCCP ad opera di soggetti societari della medicina generale, parallelo ad un analogo percorso che “prevederebbe” la fornitura dei fattori di produzione da parte della Asl.

Punti di forza del progetto:
Dall’esame dell’Albo Nazionale Cooperative e della Banca Nazionale progetti è emerso che:

  • Esistono più di 100 cooperative di MMG in Italia che raccolgono circa 5.000 medici.
  • Ci sono esperienze di gestione di non meno di 50 – 60 Centri Sanitari Polifunzionali facilmente trasformabili in UCCP.
  • E’ stato predisposto un sistema di tutoraggio da Cooperative esperte a cooperative di nuova formazione.
  • E’ disponibile un pacchetto PTMG-UCCP fornito da GSS tramite Co.S.

Obiettivi del progetto:

  • Avviare un processo di informazione corretta che faccia chiarezza sulle presunte criticità correlate alla cooperazione medica.
  • Inserire nelle UCCP attività specialistiche di diagnostica di I° livello creando sinergie fra forme associative della medicina generale e specialisti di branca, attraverso moduli operativi dei percorsi diagnostico terapeutici assistenziali (PDTA ) per produrre appropriatezza e risparmio.
  • Formare una “squadra” di amministratori esperti di aspetti gestionali (ne sono sufficienti 2 anche nelle Cooperative di 100 soci).
  • Promuovere un processo informativo verso le OOSS regionali per “costruire” una base realistica di competenze sugli assetti strutturali, gestionali e societari delle UCCP (Business Plan delle UCCP e principi dei centri Costo/Ricavo)
  • Supportare il sindacato nel compito di ottenere la ristrutturazione del compenso dei medici di medicina generale per sostituire agli incentivi un sistema di rimborso dei fattori produttivi i cui costi siano agganciati all’inflazione reale e non a quella programmata
  • Supportare il sindacato nello sforzo di ottenere per i medici l’applicazione dello stesso regime di esenzione IVA previsto dalla circolare 23/E dell’8 maggio 2009

Come aderire ?

Compilando il modulo di adesione al “progetto 100 prime UCCP” ed inviarlo al numero di fax 0372/449994, oppure, via mail all’indirizzo mailbox@cos.it.

 


 

Fasi di realizzazione del progetto:

Progetto 100 prime uccp