Archive for Notizie

Sintesi del Congresso del 27 novembre – appuntamento al congresso del 8-10 maggio 2014 e proposta per cure primarie

Si è da poco concluso il Congresso nazionale di Co.S. ( 27-28 novembre 2013).Tanti  i partecipanti, e sempre in aula nonostante la parte clou sia coincisa con la discussione e votazione sulla decadenza di Berlusconi (per cui 3 o 4 parlamentari fra cui la Presidente della XII commissione Camera e Senato di Igiene e Sanità – On E. De Biasi  e la stessa Ministra On. Dr.ssa B. Lorenzin non hanno potuto partecipare essendo ovviamente precettati.  Al congresso hanno portato il loro contributo come relatori: Legacoop,  nella persona del presidente Giuliano Poletti e del Vice presidente Giorgio Gemelli,  l’Agenas nella persona dell’economista  Dr. Angelo Rossi, Anci Federsanità con il Dr. Vincenzo Panella, la Fiaso con il Direttore Dr. Pinelli, un dirigente dell’Assessorato regionale lombardia Mauro Agnello e poi il Dr.  Maurizio Pozzi e Gianfranco Piseri rispettivamente presidente e Segretario Generale di Sanicoop e Dr. Alfredo Morabito (Direttore di Coop Fond)  e poi Dr. M. Visconti, Dr. A. Aronica e tanti altri. Nel corso del congresso il Co.S. ha diffuso un documento che,  in modo sintetico e semplice,  spiega la proposta con la quale il Consorzio Co.S.  ma anche il mondo della cooperazione medica si candida come soggetto in grado di gestire le UCCP previste dalla Legge Balduzzi e dall’Atto di indirizzo  ( link alla proposta ) continua…

Congresso Nazionale Co.S. Roma – 27 Novembre 2013

 

Banner Roma1 continua…

Convention Co.S. a Milano e Napoli

Il Co.S. organizza due conventions a Milano il giorno 8 giugno 2013 e a Napoli il giorno 22 giugno 2013. Per saperne di più…

Banner 2 AFT UCCP

La Rivoluzione del NHS Inglese

Il 1 Aprile è entrata formalmente in vigore in Gran Bretagna la legge di riforma approvata lo scorso anno (Health and Social Care Act 2012) che cambia radicalmente il volto del National Health Service (NHS): una vera rivoluzione epocale per il più noto, antico e imitato modello di sistema sanitario universalistico.

continua…

I MEDICI DI FAMIGLIA IMPEGNATI A RIDURRE IL DISAGIO DEI CITTADINI

Sperimentazione di Telemedicina – Cmmg Soresina
Monitoraggio terapia anticoagulante orale (TAO)

Si tratta di un accordo di collaborazione tra l’Ospedale di Cremona e i Medici di Medicina Generale volto a decentrare in sedi periferiche l’attività di monitoraggio dei pazienti in TAO grazie a un sistema di telemedicina, strutturato in modo da garantire comunque una gestione centralizzata con gli stessi standard qualitativi e di sicurezza offerti ai pazienti afferenti alla sede ospedaliera. In pratica i pazienti, anziché doversi recare presso l’ospedale di Cremona, soffermandovisi per un’intera mattinata, con i disagi che questo comporta, si recano presso il Centro Sanitario Polifunzionale di Soresina o presso il più vicino punto TAO periferico, dove viene eseguita la misurazione dell’INR su sangue capillare (cioé pungendo un dito anziché eseguire un prelievo venoso). Il valore di INR così misurato viene inviato telematicamente al Centro Emostasi e Trombosi dell’ospedale di Cremona, dove viene elaborata la terapia successiva e fissata la data dell’esame successivo. il paziente intanto può tornare al domicilio (attesa media: 10 minuti).

La nuova terapia e la data del controllo successivo vengono inviate sempre per via telematica al Centro di Soresina, dove verranno consegnate poi al paziente nel primo pomeriggio, in tempo comunque per la somministrazione giornaliera (di solito intorno alle 16.00-17.00).
Questo tipo di organizzazione permette di gestire un buon numero di pazienti in TAO in sedi periferiche con gli stessi standard qualitativi del Centro Emostasi e Trombosi ospedaliero e con un notevole risparmio di tempo e di spostamenti per i pazienti. Il solo centro di Soresina segue circa 360 pazienti con ottima soddisfazione degli stessi.

Dott. Marco Bussini

Il regime di esenzione IVA per i medici soci di cooperative di servizi

La risoluzione dell’Agenzia delle entrate in tema di regime IVA per le cooperative che operano a favore di soci esercenti attività sanitarie

Il problema del regime di esenzione IVA per i soci delle cooperative di servizi tra MMG è stato definitivamente chiarito con la risoluzione 30/e della Agenzia delle Entrate del 3 Aprile 2012.
Già in precedenza il tema era stato affrontato da diverse circolari e da pareri formulati a livello locale che ritenevano le cooperative tra MMG di servizio ai soci conformi alla indicazione comunitaria di servizi svolti “da associazioni autonome di persone che esercitano un’attività esente”. continua…