Adeguamento Privacy GDPR 679/2016

Esempio di informativa per i Medici di Medicina Generale e pediatri

Come vengono trattati i dati personali dei pazienti nello studio medico?

E’ probabile che il medico di famiglia da Lei scelto faccia parte di un’associazione medica che collabora con altri medici per garantire un servizio più puntuale, anche nella protezione dei dati personali dei pazienti.

Tra i servizi offerti dalla Cooperativa i medici e il personale avranno accesso ai dati del paziente per le finalità di cura richieste alla struttura o al medico addetto all’atto dell’accesso. Tutto il personale è formato secondo il rispetto della riservatezza e tenuto al segreto professionale. I dati personali e sanitari sono trattati in conformità alle indicazioni dell’Autorità Garante.

Esempio di dati trattati:

  • prescrizione di medicinali a carico del servizio sanitario nazionale da parte del suo medico e della medicina di gruppo
  • collaborare con gli eventuali specialisti che avranno l’incarico di coordinare le cure
  • fornire al paziente servizi di Telemedicina, qualora il tipo di prestazione venga accettata
  • fornire il servizio di assistenza attraverso medici sostituti incaricati (se accettata la condivisione della scheda sanitaria)
  • il medico può comunicare con specialisti che prendono in cura il paziente e che dispenseranno il farmaco prescritto, in caso questo fosse necessario per garantire la sicurezza dei dati

Quali sono i soggetti autorizzati all’accesso o alla consultazione dei dati?

Gli autorizzati sono il personale dello studio e gli incaricati che il medico individua, ad esempio: i medici specialisti che seguono il percorso di cure appartenenti all’associazione, i medici della continuità assistenziale (Guardia Medica), i medici sostituti, i collaboratori, i consulenti e gli infermieri di studio.

Quali sono le modalità di trattamento?

Il medico, titolare del trattamento dati, custodisce, trasmette e riceve i dati o in modalità cartacea o in modalità informatica; aggiorna quelli imposti per legge, per conto del servizio sanitario nazionale al fine di erogare al paziente le prestazioni richieste.

I diritti e i doveri del paziente: il paziente ha il diritto e il dovere di essere informato circa il trattamento e la conservazione dei suoi dati da parte del suo medico. Nel caso in cui il paziente decidesse che i dati siano visibili solo da parte del suo medico curante, dovrà darne esplicita comunicazione al medico.

I dati del paziente vengono trattati secondo la direttiva europea GDPR 679/2016