UCCP

Cosa sono le UCCP?

A livello di Cure Primarie (Medicina del territorio) si sta delineando una tendenza funzionale che sposta le prestazioni sanitarie verso la medicina territoriale attraverso particolari forme aggregative che favoriscono la razionalizzazione delle prestazioni di salute nel verso di una progressiva de-ospedalizzazione.

L’Accordo Collettivo Nazionale per la Medicina Generale vigente dal 29 luglio 2009 disegna un nuovo scenario per la Medicina Generale istituendo la creazione di AFT e UCCP.

Le Unità Complesse di Cure Primarie (UCCP) rappresentano il modello organizzativo e funzionale delle Aggregazioni Funzionali Territoriali (AFT) e sono costituite da medici convenzionati delle cure primarie e da altri operatori sanitari ed amministrativi.

Le UCCP:

  • hanno un delegato che le rappresenta;
  • operano in unica sede o hanno una sede di riferimento in ambito intra-distrettuale;
  • si coordinano con la ASL attraverso il distretto di appartenenza.

Obiettivi:

  • perseguire il coordinamento funzionale con i servizi e le attività del Distretto di riferimento mediante i medici convenzionati, i medici della continuità assistenziale, gli specialisti convenzionati e altri operatori socio-sanitari.
  • rapportarsi, oltre che con il distretto, con l’ospedale e gli altri poli della rete integrata
  • realizzare un processo organizzativo che garantisce assistenza sanitaria di base e diagnostica di 1° livello, realizzando la continuità assistenziale 24 ore su 24, 7 giorni su 7
  • l’integrazione con i servizi sanitari di secondo e terzo livello con particolare attenzione ai pazienti cronici
  • utilizzare nelle località logisticamente disagiate gli strumenti della telemedicina per la gestione del paziente
  • dotarsi di supporti tecnologici ed informativi in grado di collegare tra loro i professionisti che vi operano e di scambiare dati con i poli di riferimento
  • sviluppare la medicina d’iniziativa al fine di promuovere la prevenzione, l’educazione e l’informazione sanitaria

Requisiti generali di una UCCP

Quale assetto organizzativo? Varia in base al numero di AFT che ospita

Quale assetto logistico?
-Unica sede centrale
-Sede centrale + studi periferici
-Rete logistica con centro servizi e studi periferici

Quale attività? Medicina Generale, Pediatra di Famiglia, Specialistica Pubblica o Privata Accreditata, Infermieristica, Continuità assistenziale, Formazione.

Le UCCP devono mettere in atto un’operatività coerente con le caratteristiche geografiche e demografiche delle aree in cui sono collocate; ogni regione deciderà autonomamente il modello più rispondente alle proprie esigenze.

Requisiti generali di una AFT

Quanti medici? Almeno 20 medici

Che popolazione? Non inferiore a 30.000

Quali professionisti? Medico di Medicina Generale, Medico Continuità assistenziale

Accordi regionali specifici individueranno per ogni UCCP la dotazione strutturale, strumentale e di personale necessarie all’efficace svolgimento delle attività assistenziali ad essa affidate