PTMG

Per facilitare l’avvio e gestione di PTMG (Utap, CSP o altro) gli ostacoli principali sono rappresentati dalla scarsa disponibilità dei medici a improvvisarsi imprenditori o ad investire nella fase immobiliare del PTMG dall’ impossibilità, per il Servizio Pubblico, di investire su una Rete Nazionale di PTMG.

Il Co.S., attraverso una serie di partner, sta costruendo un pacchetto che rimuova i predetti ostacoli risolvendo, sia il problema del reperimento degli immobili, sia il problema gestione.

Al servizio pubblico resterà solo il problema di identificare degli incentivi ad hoc che consentano ai medici di coprire i costi che dovranno sostenere per l’uso delle strutture avviate dal Pacchetto PTMG e affidate in gestione alla Coop, quando non gestite direttamente da una struttura ad hoc.

Cosa è un PTMG?

L’acronimo PTMG (Presidio Territoriale della Medicina Generale), intende inquadrare in modo onnicomprensivo tutti i tipi di “modelli erogativi” (UTAP, Casa della Salute, UCCP…) del Servizio Sanitario Nazionale.

Il recente Accordo Collettivo Nazionale della medicina generale ha prodotto i seguenti nuovi modelli:

  1. AFT (Aggregazione Funzionale Territoriale) : art 26 bis ACN Luglio 2010
  2. UCCP (Unita’ Complessa di Cure Primarie): art 26 ter ACN Luglio 2010

Il progetto PTMG si rivolge a tutte le forme associative funzionali di medici costituite (Medicina in Associazione, Medicina in Rete, Medicina in Gruppo) che evolveranno in AFT, con l’obiettivo di dotarle di una base strutturale, attivando un presidio (UCCP) che risponda alle esigenze specifiche del territorio in cui operano.

Fasi della realizzazione del Progetto:

Il progetto PTMG-UCCP si declina in 3 fasi operative:

  1. STUDIO DI FATTIBILITA’:
    -presentazione del pacchetto e sottoscrizione dell’accordo;
    -analisi delle esigenze e dello scenario territoriale.
  1. PROGETTAZIONE:
    -determinazione dei requisiti organizzativi;
    -realizzazione del modello organizzativo-gestionale
  1. START UP (avviamento del PTMG-UCCP)
    -realizzazione ed illustrazione del modello organizzativo – gestionale dettagliato del PTMG-UCCP;
    -coordinamento di tutte le attività per lo star-up della struttura.

Durante la 2^ e la 3^ fase viene reso disponibile un sistema informativo di auto formazione e di tele-assistenza destinato agli operatori del costituendo PTMG.

Se il gruppo di medici decide anche di costituirsi in Cooperativa, viene organizzato un corso di formazione di ulteriori due incontri.

I protagonisti del progetto:

  • il mondo della cooperazione medica
  • un pool di consulenti di PTMG – UCCP
  • gli sponsor (finanziatori della fase di start up del progetto)
  • fornitori di servizi (immobiliari, informatici, assicurativi, amministrativi, etc…)
  • fornitori di apparecchiature elettroniche, di arredi sanitari e per ufficio
  • Consulenti in materia di sicurezza e diritto del lavoro, etc…

Come finanziare il progetto?

1) I medici (la contrattazione sindacale dovrà garantire la copertura anche di questi costi).

2) Altri soggetti finanziatori:
– Le Asl, le Regioni o i Comuni.
– L’ospedalità privata accreditata interessata a condividere spazi comuni per la specialistica (PDTA).
– Enti privati (Softwarehause, Aziende farmaceutiche, Fondazioni, etc…)