Consiglio di Amministrazione e Assemblea Soci Co.S.

Sabato 16 Gennaio 2016 – Bologna Starhotels Excelsior

Nella giornata di sabato 16 Gennaio 2016 a seguito del Consiglio di Amministrazione del Co.S. si è riunita l’Assemblea Soci, nella quale è stata ribadita la mission del Consorzio Sanità di far nascere e gestire Centri della medicina generale.
Il Co.S si occupa di riformulare l’organizzazione della medicina di famiglia dando una collocazione giuridica e logistica alle situazioni locali in cui i medici di medicina generale intendono aggregarsi in Cooperative di servizi.
In quest’ottica il Dottor Di Malta, Presidente del Co.S., ha messo in luce l’intenzione di creare un supporto alle Cooperative interessate attraverso il Piano attuativo del Progetto Generale “Co.S. come Consorzio servizi”. Tale progetto sarà in grado di prestare direttamente, tramite le proprie risorse interne, servizi amministrativi, gestionali, fiscali, organizzativi ed informatici, tramite contratti quadro fatti con fornitori terzi.

A tal proposito il Revisore Unico del Co.S., Franco Albertoni, ha presentato nella pratica quello che potrebbe essere lo sviluppo del Piano Attuativo  di Co.S. come General Contractor che prevede l’erogazione diretta di servizi di supporto al funzionamento della Cooperativa e la gestione di una Piattaforma acquisti specializzata nell’individuazione delle migliori soluzioni d’acquisto (qualitative ed economiche) dei fattori di produzione.

General Contractor

SLIDE GENERAL CONTRACTOR_OK

L’obiettivo di sviluppare e consolidare il  CO.S. come Consorzio Servizi è sicuramente impegnativo ma alla luce dell’evoluzione dell’organizzazione sanitaria nel nostro Paese sicuramente opportuno e necessario per garantire le attività a supporto degli operatori, principalmente associati nelle cooperative socie, delle cure primarie e del SSN pubblico ed integrativo. 

Un’idea progettuale per essere efficace di norma deve essere percepita  con facilità e la sua attuazione deve essere attentamente pianificata nei vari passaggi. Nel caso del Co.S. tali aspetti sono fondamentali atteso che il progetto si deve sviluppare in un ambito territoriale molto ampio (nazionale) e richiede il coinvolgimento di molteplici soggetti giuridici essendo l’obiettivo di fondo quello di costituire una risposta totalmente esaustiva per l’organizzazione della medicina generale territoriale.

Non lasciare nulla al caso, pianificare i flussi e le attività con le relative relazioni economico finanziarie e fiscali sulla base di una mappa concettuale  che supporti  l’idea progettuale, in poche  parole  utilizzando un principio basilare della medicina prevenire è meglio che curare.

Il perimetro della proposta di servizi del Co.S.  si caratterizza nell’universalità dei fabbisogni delle cooperative di MMG spaziando dai servizi di supporto per l’organizzazione operativa della società alla  pianificazione degli adempimenti ivi compresa la definizione dell’architettura  organizzativa fino alla  redazione dei regolamenti  e delle deliberazioni di attribuzione poteri.

Oltre alla fase di impostazione  diventa poi rilevante il supporto in termini di   servizi amministrativi,  contabili e fiscali, gestione del personale ed espletamento obblighi societari  fino al supporto all’attività operativa  dalla contrattualistica  alla  pianificazione economico-finanziaria  senza trascurare adeguati percorsi di formazione ed aggiornamento per amministratori ed operatori  e la gestione di una piattaforma acquisti dei  fattori di produzione (facility, materiale di consumo, dispositivi medici, strumentazione HW e SW) e prestazioni socio-sanitarie.

L’architettura sintetizzata  nella mappa concettuale presentata, corredata dalla relativa dotazione contrattualistica basata sul ruolo del Co.S. quale  garante rispetto  alla competenza, ai  costi ed alla qualità  dei servizi e del corretto comportamento dei soggetti erogatori ,  consente di assolvere ai principi di facile percezione e di esaustività della copertura dei flussi operativi che dovranno realizzarsi per il corretto ed efficace svolgimento delle attività da parte delle cooperative di MMG e dei suoi soci.

Franco Albertoni

Revisore Legale

Revisore unico del Co.S.